SALDI, non farti mettere nel CARRELLO!

Come ogni anno anche questo 2019 è appena iniziato portando con sé il freddo e i SALDI invernali. La Basilicata è stata la prima ad aprire le danze il 2 gennaio. Hanno fatto seguito le altre regioni, in cui i negozi offriranno la merce invernale a prezzi scontati per i prossimi mesi, addirittura fino ai primi di aprile, come in Campania. Attenzione però, dietro ai grandi vantaggi si può nascondere una vera e propria insidia per i portafogli.

 

I saldi sono il periodo dell'anno in cui le armi di persuasione vengono "rese obbligatorie" per legge

 

Già, perché se da un lato si prospettano acquisti molto vantaggiosi, dall'altro il pericolo di spendere più del dovuto per prodotti non sempre necessari rappresenta un vero pericolo per i risparmi dei cittadini. I saldi sono il periodo dell'anno in cui le armi di persuasione vengono "rese obbligatorie" per legge. 

Come ben sai i negozianti spesso utilizzano delle tecniche con cui influenzano il comportamento del potenziale cliente. Queste tecniche hanno lo scopo di indurre il potenziale cliente ad acquistare o ad acquistare di più.

Nel periodo dei saldi in particolare, c'è una tecnica che più di tutte influenza in direzione dell'acquisto. Si tratta della tecnica che ha alla base una leva di persuasione molto efficace, ovvero il principio del contrasto.

 

Il principio del contrasto come leva di vendita "imposta dallo Stato"

 

Potrebbe risultate un po' provocatoria questa affermazione, eppure è quello che si verifica per applicare quanto previsto dallo Stato. Per legge i prodotti in saldo devono avere esposti in evidenza entrambi i prezzi, sia quello precedente allo sconto sia quello scontato, con la relativa percentuale di sconto applicata. 

Questa è una forma di tutela che la legge italiana ha voluto fornire ai propri cittadini che proprio in questo periodo dell'anno si accingono a fare le compere sfruttando i prezzi ribassati. Grazie a questa tutela il singolo cliente può lui stesso verificare che il prodotto sia effettivamente stato scontato della percentuale esposta e di conseguenza evitare di venire raggirato con sconti fittizi.

Se però conosci l'automatismo mentale alla base del principio del contrasto, o se hai seguito il mio videocorso "Personal Economy Plus", saprai anche che avere due prezzi molto differenti l'uno dall'altro enfatizza ancora di più la differenza dei due, invogliando maggiormente all'acquisto.

Ecco allora che la tutela del consumatore diventa, in questo caso, anche arma contro se stesso. Occorre quindi seguire e mettere in atto dei comportamenti di autotutela, che andiamo ad esaminare qui di seguito.

 

1. Compra solo il necessario

 

Uno dei primi errori da evitare, influenzati tra le altre anche dall'arma di persuasione appena riscontrata, è l'acquisto di prodotti non necessari.

Comprare più del necessario in periodo di saldi è molto facile. Il principio del contrasto unito alla leva di scarsità causata da un periodo limitato di saldi, induce l'acquisto non pianificato. 

Non tutti siamo dotati di un forte autocontrollo e messi di fronte ad un'occasione "da non perdere" difficilmente potremmo far a meno di approfittarne. 

Per ovviare a questo problema un rimedio c'è e consiste nel pianificare il non pianificato. Detto in modo semplice, occorre creare un piano di acquisto prima di andare a comprare. Fai una lista dei prodotti che assolutamente ti occorrono e, volendo essere buoni con se stessi, una seconda lista di prodotti non necessariamente indispensabili, che però è da tanto tempo che desideri. Mi raccomando, la seconda lista è da seguire solo una volta completata per intero la prima.

Segui solo ed esclusivamente la lista (o le liste) con i prodotti da te scelti e selezionati. In questo modo potrai facilmente evitare di acquistare prodotti non necessari.

 

2. Identifica un budget

  

Il secondo comportamento da mettere in atto consiste nell'identificare un budget. Che sia bello consistente o striminzito e quasi inesistente non importa, devi identificarlo con precisione.

Con precisione significa che deve avere un importo ben preciso. Quello che avrai a disposizione equivarrà a quanto potrai spendere, non un euro in più (o al limite un euro dai, sono ancora buono per il periodo natalizio appena concluso).

Anche questo ti consentirà di evitare più facilmente alcune tecniche di vendita. Con un budget limitato infatti, ci penserai più volte prima di acquistare un prodotto superfluo in più, ben consapevole che un prodotto superfluo in più equivale ad un prodotto necessario in meno.

 

3. Usa preferibilmente contanti

 

Una volta identificato il budget porta con te l'importo in formato contante. Tranquillo, l'importo dei pagamenti eseguibili con l'utilizzo del contante è stato riportato a 3000 euro. Questo ti permetterà di effettuare i tuoi acquisti senza particolari problemi.

Avere i contanti ti eviterà di cadere in tentazione con acquisti improvvisi e non preventivati. Evita di portare con te la carta di credito o il bancomat, troppo pronti ad infilarsi in ogni fessura del pos. Anzi, dati i tempi tecnologici in cui ci troviamo, ti consiglio di "dimenticare" a casa anche il caro amico smartphone. Non sia mai che ti venga voglia di testare l'emozionante tecnologia di pagamento tramite app contactless.

Inoltre, il contante offre un ulteriore vantaggio rispetto a quello sopra descritto. Esso ti permette di percepire più facilmente quanto effettivamente stai spendendo. Vedrai e toccherai con mano quanto sta uscendo dal tuo portafoglio e questo sarà un ulteriore leva a tuo favore che ti porterà ad acquistare solo quanto necessario.

 

Sei un pasticcione con i soldi?

 

Se queste tre semplici precauzioni ed escamotage non ti bastano, bé allora il mio consiglio è di approfondire il tema denaro in modo migliore. Hai mai sentito parlare del libro "Personal Economy"? Personal Economy è il manuale che ti permette in maniere del tutto autonoma di migliorare nella gestione dei tuoi soldi.

Il manuale è sia teorico che pratico. In questo modo sarà per te più facile apprendere passo dopo passo i singoli contenuti e applicarli in maniera semplice, intuitiva e veloce.

Se non riesci a gestire correttamente i tuoi soldi, a raggiungere il benessere economico che desideri, magari riuscendo a risparmiare di più o a trovare un lavoro che ti permetta di guadagnare di più, Personal Economy è la soluzione ai tuoi problemi.

Tutto in un'unica soluzione alla portata di mano. Ti consiglio di ordinarlo ora, approfittando così ti tutti i bonus in omaggio.

 

Come sempre il mio auguri migliore

"Migliora te stesso, migliora il Mondo"

Un saluto da Alberto, ciao!

Close

50% Completato

Hai quasi fatto!

Inserisci i tuoi dati nei campi vuoti per ottenere l'iscrizione alla newsletter.

Iscrivendoti potrai rimanere comodamente aggiornato e ricevere contenuti esclusivi.